Edizione 2016
Ufficializzato il percorso del Sellaronda 2016
giovedì 28 luglio 2016

Filippo Beccari
Filippo Beccari

Sabato 10 settembre 2016: una data da annotare con la penna rossa per tutti gli appassionati di gare su lunga distanza, perché è quella in cui si svolgerà la sesta edizione del Sellaronda Trail Running. Una competizione immersa in uno scenario naturale conosciuto il tutto il mondo, che propone un itinerario attraverso le valli ladine di Fassa, Gardena, Badia e Livinallongo e avrà validità come quinta e ultima prova del circuito Salomon Trail Tour Italia 2016. In cabina di regia, come sempre, c'è il comitato organizzatore che poche settimane fa ha dato vita alla Dolomites SkyRace.
A seguito del principio di rotazione del percorso, quest’anno il luogo di partenza e arrivo sarà Colfosco, a quota 1.561 metri, e gli atleti affronteranno 61,2 chilometri, con un dislivello positivo di 3.670 metri, ed altrettanto negativo. Un tracciato leggermente modificato dagli organizzatori, che presenta quali punti chiave la prima ascesa al Bec de Roces (2.333 metri), quindi la discesa a valle verso Arabba (1.619 metri); quindi si sale verso Padon (2.407 metri) e verso il punto più alto di Porta Vescovo (2.463 metri), per scendere ai 1.462 metri di Canazei, transitando per Passo Pordoi (2.239 metri), ed ancora ascesa verso i 2.255 metri di Passo Sella, giù ai 1.575 metri di Selva Val Gardena, ultima salita ai 2.302 metri di Dantercepies e arrivo a Colfosco. Si transita nelle quattro valli ladine, ovvero Badia, Livinallongo, Fassa e Gardena e soprattutto si toccano i quattro passi Campolongo, Pordoi, Sella e Gardena, conosciuti in tutto il mondo proprio perché punto nodali del giro del Sellaronda, carosello sciistico in inverno, teatro di sport outdoor e competizioni in estate.
Il Sellaronda Trail Running è una gara giovane, visto che quest’anno taglierà il traguardo delle sei edizioni, ma vanta un importante appeal fra i tanti appassionati di trail, sia perché inserita nel circuito Salomon, sia per la tipologia del percorso, immerso negli scenari delle Dolomiti, riconosciute dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. Una gara che assegnerà anche 2 punti per la graduatoria di partecipazione all'Ultra Trail Mont Blanc, come lo scorso anno.
Fra i sicuri protagonisti non mancheranno i runner in lizza per la vittoria finale del circuito Salomon Trail Tour Italia 2016, mentre gli atleti più quotati aspetteranno gli ultimi giorni per formalizzare le iscrizioni, in base alla propria forma e agli obiettivi. Uno fra questi è senza dubbio il record della manifestazione, che in campo maschile è stato conquistato nel 2012 da Fulvio Dapit con il tempo di 5h27’50”, mentre fra le donne la migliore prestazione fatta registrare fino ad ora è quella di Silvia Serafini, ottenuta nel 2013 con la prestazione di 6h26’01”. Nell’albo d’oro della competizione troviamo i nomi dello stesso Dapit, che si è imposto in due occasioni, quindi di Christian Insam, Georg Piazza e Filippo Beccari. In campo femminile quelli di Nadia Scola, Waltraud Berger, Silvia Serafini, Mira Rai e Anna Pedevilla.
Le iscrizioni sono aperte e si inviano on line attraverso il sito www.sellarondatrailrunning.com. È fissata una quota agevolata fino al 31 agosto, che consta di 50 euro, mentre dal giorno successivo fino alla vigilia dello start il costo dell’adesione è fissato a 60 euro.
Il programma prevede il briefing tecnico venerdì 9 settembre alle ore 18,30, quindi sabato mattina alle ore 5,30 lo start dalla piazzetta nei pressi della chiesa di Colfosco, mentre l’arrivo dei primi concorrenti è previsto per le ore 12. Le premiazioni nel pomeriggio presso la sala Tita Alton.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.