Edizione 2011
C'è anche Miguel Caballero Ortega fra gli oltre 600 iscritti
domenica 17 luglio 2011

La quattordicesima Dolomites Sky Race sta viaggiando verso il tutto esaurito. La gara simbolo degli appassionati corridori del cielo, valida come terza prova del circuito Skyrunner World Series 2011, ha già raggiunto quota 600 adesioni e all’appello mancano ancora le iscrizioni dei team di alcune fra le più quotate nazioni mondiali. Una starting list decisamente numerosa dunque per l’evento che è in programma domenica 24 luglio a Canazei, in Val di Fassa, ma pure di grande qualità. Fra gli iscritti non poteva infatti mancare il vincitore dell’ultima edizione Paolo Larger, assieme all’intero team La Sportiva, composto dal fiemmese Paolo Larger, dal primierotto Michele Tavernaro, dal russo naturalizzato altoatesino Mikhail Mamleev, dal forte valdostano Diego Vuillermoz e dalla campionessa del mondo in carica Emanuela Brizio. Questi per il momento i big italiani a caccia di un posto sul podio, ma non mancheranno come sempre gli stranieri intenzionati a lasciare il segno. Primo fra tutti lo spagnolo Miguel Caballero Ortega della regione dell’Aragona, che in questa parte della stagione è davvero in grande forma, visto che ha vinto con autorevolezza la recente Stava SkyRace, piazzandosi secondo qualche giorno dopo nel campionato spagnolo. Questo è il primo nome fornito dalla Federazione spagnola, che diramerà la lista ufficiale i primi giorni della prossima settimana. Sempre in tema stranieri la nazionale dell’Andorra ha iscritto la propria squadra, che sarà composta da Ferran Teixidò, da Martì Ventosa, da Lluìs Sanvincente da Rocha, da Joan Valls Gomez, da Marco Casal Mir e da Oscar Casal Mir.
Nel frattempo il Comitato Organizzatore sta effettuando con cadenza trigiornaliera il sopralluogo e la messa in sicurezza del percorso di gara, un tracciato impegnativo e paesaggisticamente meraviglioso, immerso in una delle zone d’eccellenza delle Dolomiti di Fassa. La neve in quota si è quasi interamente sciolta, anche se per il giorno della gara rimarrà qualche passaggio ancora bianco, che fra l’altro da un aspetto ulteriormente estremo alla competizione. Lo sviluppo totale è di 22 km su sentiero, piste e ghiaioni, dei quali 10 km in salita e 12 in discesa, con un dislivello in salita di 1750 metri. La partenza è prevista da piazza Marconi a Canazei (quota 1450 metri), quindi inizia subito la salita verso Passo Pordoi, Forcella Pordoi e il Piz Boè, il punto più elevato della competizione a quota 3152 metri. A seguire la discesa verso il rifugio Boè con un panorama lunare e la discesa per la Val Lasties fino a Canazei.
Il Comitato organizzatore per incentivare le iscrizioni propone due interessanti opportunità, mettendo a sorteggio 3 orologi con cardiofrequenzimetro Suunto, azienda leader in questo settore, fra tutti i partecipanti alla 14esima Dolomites SkyRace e un week-end all’Hotel Croce Bianca di Canazei fra tutti i concorrenti che taglieranno il traguardo dell’edizione 2011.
Per i più piccoli poi vigilia sportiva con la prima edizione della Mini Dolomites Skyrace, che si disputerà sabato 23 luglio alle ore 16 nel centro di Piazza Marconi a Canazei. Una gara promozionale riservata ai ragazzi nati fra il 1996 e il 2022, la cui quota d’iscrizione sarà devoluta in beneficenza al corpo del Soccorso Alpino Alta Val di Fassa.
Il programma prevede venerdì 22 luglio alle ore 21 in piazza Marconi il concerto del Coro Genzianella di Tesero, diretto dal maestro Ezio Vinante dal titolo “Si sta come d’autunno”, con tema la Grande Guerra: canti, testi, immagini per non dimenticare.
Sabato alle ore 16 la Mini Dolomites Skyrace, alle ore 18.30 il briefing tecnico e alle 21 la serata di presentazione dell’evento 2011. Domenica alle 8 la punzonatura e alle 8.30 la partenza della 14esima edizione della Dolomites Skyrace. Infine alle 14 in piazza Marconi la cerimonia di premiazione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.