Edizione 2018
Sorrisi e un pizzico di agonismo nella sfida "Mini"
sabato 21 luglio 2018

Un momento della gara Mini
Un momento della gara Mini

La giornata di sabato del DoloMyths Run, incuneata fra il Vertical Kilometer de venerdì e la Skyrace di domenica, è stata dedicata alla Mini DoloMyths Run, la manifestazione riservata ai ragazzi e ai bambini. Un centinaio di giovani e giovanissimi runner si sono presentati al via questa mattina, in Piazza Marconi a Canazei, suddivisi come di consueto in tre categorie, Baby, Ragazzi e Allievi.
La vera sfida, per organizzatori e concorrenti, è stata quella di dare vita alle tre competizioni prima che si scatenasse il temporale, missione compiuta con precisione chirurgica, visto che appena sono giunti sul traguardo gli ultimi bambini la pioggia ha cominciato a cadere con grande intensità. Suggestivo il colpo d’occhio offerto dalla piazza, “vestita” come avviene in occasione della Skyrace, gremita di genitori e di curiosi pronti a spronare i giovani atleti. A partire per primi sono gli allievi, che si sono sfidati su un tracciato lungo tre chilometri con 191 metri di dislivello. Fra i maschi si è imposto il torinese Alberto Rosso, che ha preceduto di 13 secondi Stefano Mazzel e di 15 Simone Sommavilla, mentre fra le ragazze il primo posto è stato appannaggio della fassana di Pozza Giuditta Mazzel, che ha preceduto Sara Meneghel ed Elena Mazzel.
Subito dopo sono partiti da Piazza Marconi i Ragazzi, chiamati a coprire la distanza di 1.500 metri con 63 di dislivello. In questo caso il più veloce è stato il trevigiano di Bagolino di Valdobbiadene Leonardo Foley, che ha sopravanzato di 15 secondi Gabriele Rasom e di 17 Giovanni Mazzoleni, mentre in capo femminile ha vinto Chiara Villa, di Saronno, davanti a Giulia Bellini e Benedetta Ceriani.
Infine spazio ai più piccoli, ovvero la categoria Baby. Una cinquantina di mini atleti ha invaso gioiosamente le vie di Canazei, coprendo la distanza di 500 metri, alcuni di loro accompagnati dai genitori. Per quanto riguarda i maschi, vittoria di Efrem Scarpon, di Caerano San Marco, davanti a Fabian Pederiva e Leonard Trapin, per quanto concerne le bambine si è imposta la fassana Nicole Ballis precedendo Melissa Carretta e Alice Battel.

© www.sportrentino.it - tools for sports sites - page created 0,016 sec.