Edizione 2018
DoloMyths Run torna venerdì con il Vertical
martedì 17 luglio 2018

DoloMyths Run atto secondo. Dopo il successo della sfida Ultra di sabato il nuovo evento griffato Salomon che eleva la Val di Fassa a paradiso della corsa in quota torna venerdì 20 luglio con la gara Vertical, competizione di sola ascesa che prevede la partenza da località Ciasates ad Alba di Canazei (1.465 metri) e l'arrivo in località Spiz sulla Crepa Neigra (2.465 metri).
Una sfida esplosiva e particolarmente impegnativa, che vedrà in partenza anche alcuni dei protagonisti della skyrace di domenica, visto che avrà validità sia come prova del Vertical Kilometer World Circuit sia della combinata Finstral Vertical Cup, una nuova graduatoria speciale che combina il risultato di questa gara con quello del «Vertical Tovel» del 4 agosto.
L’obiettivo per gli oltre 250 partecipanti, o meglio per i big in gara, è quello di infrangere i record che appartengono all’altoatesino Philip Götsch, con il tempo di 31’34” stabilito nel 2016, e alla francese Axelle Mollaret, che lo scorso anno fermò il cronometro a 37’39”. In campo maschile ci proveranno Davide Magnini, Micha Steiner, Petter Engdahl, Stefan Knopf e Martin Anthamatten del Team Salomon, quindi Nejc Kuhar, Hannes Perkmann, Nadir Maguet, Michele Boscacci e il giovanissimo Matteo Sostizzo del Team La Sportiva. Ed ancora lo sloveno Luka Kovacic, lo svizzero Pascal Egli, i tedeschi Andreas Schindler e Marc Durr, gli spagnoli Yonet Gonzales Ramos, lo slovacco Miroslav Hrasko e l’andorrano Ferran Teixido, l’altoatesino Alex Oberbacher.
In campo femminile è assente la detentrice del primato, ma non mancano i motivi di interesse per la presenza delle due francesi Christel Dewalle e Jessica Pardin, delle svizzere Elisa Chabbey e Vicotira Kreuzer, delle due gemelle svedesi Sanna e Lina El Kott Helander, ed ancora la ceca Zuzana Krchova, le due statunitensi Megan Mackenzie ed Hillary Gerardi, la norvegese Therese Sjursen, la finlandese Susanna Saapunki, le spagnole Claudia Sabata Font, Maite Maiora e Laura Orguè, quindi le azzurre Stephanie Jimenez, Francesca Rossi, Veronica Bello, Elena Nicolini, Giorgia Felicetti e Paola Gelpi.
Prosegue dunque a pieni regimi la dieci giorni internazionale del nuovo DoloMyths Run, che in questi giorni propone serate di approfondimento su alimentazione e tecnica e test di materiali organizzati dal partner Salomon. Il programma del Vertical prevede la presentazione della sfida in piazza Marconi a Canazei a partire dalle 20.45 di giovedì 19 luglio, alla quale interverrà anche la campionessa di sci Chiara Costazza. Venerdì mattina dalle 7.45 alle 8.45 avrà luogo la distribuzione dei pettorali in località Ciasates e alle 9 prenderà il via il primo gruppo. Ogni quattro minuti circa si lanceranno verso la conquista di Crepa Neigra drappelli di 20 concorrenti, fino alle 10.30, quando toccherà ai top runner. Alle 12.30 sarà tempo di pasta party al padiglione montato nei pressi del centro acquatico Dòlaondes, quindi alle 15 spazio alle premiazioni.
L’evento proseguirà sabato con la Mini Skyrace in piazza Marconi alle 10.30, la presentazione della Skyrace alle 21, per poi passare all’appuntamento più atteso, che alzerà il proprio sipario alle 8.30 di domenica mattina, ovvero la Skyrace (ventunesima edizione) con partenza e arrivo a Canazei e con la novità della diretta streaming sulla pagina Facebook della manifestazione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,449 sec.